39 ricette a base di funghi

L’anno scorso avevamo fatto precedere il titolo “Le castagne” da uno scaramantico numero 1, ed eccoci ora inopinatamente al volume n° 2, Consentiteci allora di cominciare ringraziando la ditta L.E.M. di Mondovì e la Fondazione Cassa di risparmio di Cuneo per la rinnovata fiducia nel nostro operato, e per la conseguente, determinante contribuzione alle spese della presente opera.
Un grazie poi anche al pubblico di appassionati di cucina e tradizioni locali che ha accolto con interesse la nostra iniziativa ed ha acquistato buona parte delle copie destinate alla vendita.
Anche quest’anno qualche insegnante, specialmente a Carassone, non s’è limitata a far da tramite con gli scolari ma ha “approfittato” della nostra richiesta di collaborazione per stimolare i ragazzi a dare uno sguardo alle nostre radici, fatte di usi virtuosi intrisi di sapienza e dettati dalla necessità e da esperienze secolari, ma anche di superstizioni frutto d’ignoranza.
Un’ignoranza, quella passata, ascrivibile alla scarsa scolarizzazione ed alla mancanza di conoscenze scientifiche, ma non più grave di quella di chi ora vive acriticamente immerso nel presente senza curiosità circa il suo passato ed il suo futuro.
Pure in questo secondo quaderno non solo ricette quindi, ma anche – tra le righe – ricerche, approfondimenti e tradizioni, che è quanto ci proponevamo.
Coi funghi siamo ancora stati, almeno in parte, all’ombra dei castagni in attesa di spaziare più in là per narrarVi piano piano di altre genuine bontà e peculiarità di cui Monregalese è tuttora capace di essere generoso.

Scroll to top